AIUC - ASSOCIAZIONE ITALIANA ULCERE CUTANEE ONLUS

Drugs & Surgery: conflitto o interazione? 5° Edizione

L’iniziativa prevede la realizzazione di un convegno scientifico, che erogherà crediti ECM, dedicata ad una selezione di circa 100 discenti.
La platea dell’incontro sarà composta da 100 specialisti medici-chirurghi di differente estrazione, ma accomunati da un comune interesse clinico verso gli argomenti trattati, così da stimolare in questa sede la condivisione e il confronto e consentire un eterogeneo approccio clinico alla materia.

Il filo conduttore del congresso Drugs and Surgery, giunto quest’ anno alla 5 edizione, ha sempre voluto tener conto del progressivo invecchiamento della popolazione, che ha portato con se un’aumentata aspettativa di vita. Tuttavia la bilancia fra l’incremento dell’età e le comorbilità è diventata sempre più difficile da tenere in equilibrio . Aumentare la durata della vita purtroppo non corrisponde all’ aumentare della salute, ma per lo più alla progressione del numero di malattie da curare e dei trattamenti medici e chirurgici necessari per affrontare il prolungarsi della vita, fino ad arrivare ai trattamenti di fine vita. Sono cambiate le caratteristiche dei pazienti anziani che quando viene loro proposta una procedura chirurgica ancorché ad alto contenuto tecnologico e a minor invasività, si approcciano ad affrontarla con molte altre patologie oltre a quella che loro auspicano di risolvere con la chirurgica. E’ cambiato totalmente l’approccio al paziente a cui ci rivolgiamo noi specialisti, in quanto la maggior parte dei nostri trattamenti, sia medici che chirurgici è spesso un trattamento di prevenzione di morbilità, invalidità e morte. Raccomandiamo la profilassi primaria dei fattori di rischio e la profilassi secondaria, quando l’evento cardiovascolare è già avvenuto, sapendo bene, in quest’ultimo caso, che qualora non lo facessimo la probabilità di avere un secondo evento sarà ancora maggiore. In realtà è la generazione più giovane quella più propensa a fare la prevenzione cardiovascolare e a cambiare stile di vita o a fare lo screening per le neoplasie.

Quest’anno abbiamo dedicato un simposio di una giornata alle lesioni trofiche del piede diabetico mettendo a confronto diverse esperienza.

Per maggiori informazioni: segreteria@atenacongressi.it