AIUC - ASSOCIAZIONE ITALIANA ULCERE CUTANEE ONLUS

Progetto SILP - Studio Italiano Lesioni da Pressione

I dati contenuti nel report finale del progetto SIUC pubblicati su: Italian Journal of Wound Care vol.1 n.1 ( nuovo organo ufficiale dell’Associazione Italiana Ulcere Cutanee – AIUC onlus) hanno evidenziato, in maniera inequivocabile, che le lesioni gestite in ambiente domiciliare sono in oltre il 90% dei casi riconducibili alle Lesioni da Pressione. Il confronto dei dati, in termini di percentuali, tra setting assistenziale (ADI 27.9%) ed eziologia della lesione (LdP 28.1%), è risultato essere sovrapponibile. Inoltre, è stata comparata la percentuale di pazienti affetti da lesioni che sono ricorsi al ricovero in RSA (10,4%) e quelli che risultano ricoveranti al momento della rilevazione presso una RSA (4,4%). I ricovero presso una RSA sembrerebbe essere, in una percentuale significativa, a tempo determinato, con un successivo rinvio del paziente al proprio domicilio.

Da queste osservazioni nasce l’esigenza di acquisire maggiori conoscere sul tipo di assistenza che viene erogata in termini di qualità e di quantità, ai pazienti affetti da Lesioni da Pressioni. Questa necessità risulta ancora più impellente in Italia dove la sanità è di fatto regionalizzata. Questo scelta ha determinato sostanziali differenze nell’ambito dell’organizzazione sanitaria, inclusi i servizi di Assistenza domiciliare.

Per tutte queste ragioni, nasce il progetto SILP: STUDIO ITALIANO ULCERE DA PRESSIONE.

Attraverso lo studio SILP si intendono acquisire informazioni su:

  1. Dimensione, stadio della lesione ed intensità assistenziale
  2. Modalità di erogazione dell’Assistenza
  3. Utilizzo e modalità di fornitura dei prodotti per medicazione e NPWT
  4. Presidi antidecubito utilizzati
  5. Intervento dei Servizi Sociali

 

IL PROGETTO E’ ATTIVO DAL 1 APRILE 2017 FINO AL 31 MARZO 2018

La raccolta dati avviene su piattaforma elettronica, di esclusiva proprietà dell'Associazione Italiana Ulcere cutanee. Opera in modalità di tipo criptato, con elaborazione automatica dei dati e loro pubblicazione in maniera esclusivamente aggregata.

Clicca qui per informazioni sul sistema di criptazione utilizzato.

 

Tutti i soci devono sentirsi impegnati perché lo studio possa raggiungere questi importanti obiettivi. Un primo importantissimo risultato sarà quello di riuscire a reperire i dati di almeno 2000 pazienti.

Attualmente i soci partecipanti sono 34 e i pazienti inseriti sono 603.

Accedi per partecipare al progetto