AIUC - ASSOCIAZIONE ITALIANA ULCERE CUTANEE ONLUS

WOUND CARE 2.0: QUALI SFIDE E QUALE RUOLO DELL'EVIDENCE BASED MEDICINE?

Come guarisce una ferita? Quali sono i trattamenti più efficaci per ridurre il tempo di guarigione? Come si può evitare e / o gestire la cronicizzazione di una ferita? Nel corso del tempo l’innovazione tecnologica in campo medico ha permesso ai professionisti sanitari coinvolti nella cura dei pazienti con lesioni cutanee a fornire delle risposte, anche e non solo in termini pratici, a molte di queste domande.
In particolar modo, nell’ambito delle patologie croniche, la corretta e precisa scelta del trattamento terapeutico appropriato da utilizzare in presenza di lesioni localmente infette e non, è diventato fondamentale per ridurre il tempo di guarigione, per garantire al paziente una migliore qualità della vita e per un Sistema Sanitario sostenibile.
A tal proposito, durante questo corso si affronteranno i due argomenti cardine che sono spesso causa di inefficienza in termini terapeutici e di sprechi sanitari: la corretta gestione dell’infezione locale e del biofilm batterico e la corretta gestione della cronicità della lesione, intesa come necessità e dovere, da parte delle figure sanitarie preposte, di ridurre i tempi di guarigione del paziente con  scelte terapeutiche personalizzate ma basate sull’evidenza clinica (EBM – Evidence Based Medicine).